26 abril 2019
26 abril 2019

Accadde Oggi

Udinese 4 - 2 Roma

bierhoff.jpg
Il 26 aprile 1998 - 30esima giornata di Serie A - l’Udinese di Alberto Zaccheroni affronta al “Friuli” la Roma di Zeman. I bianconeri si presentano con la formazione tipo per 10/11, manca solo il portiere Turci che nell’occasione è rimpiazzato da Giorgio Frezzolini. 
Il match non tradisce le attese, sin dai primi minuti le due squadre si battono a visto aperto, il gioco è intenso e spettacolare e le emozioni non mancano. 
L’Udinese passa in vantaggio al 23’ con Bierhoff - alla ventiduesima rete stagionale - ma allo scadere ecco che Totti con una magia riporta la Roma in parità.
Nel secondo tempo il tema è sempre lo stesso, con entrambe le squadre che cercano di superarsi. L’Udinese torna in vantaggio al 59’ con il suo capitano Calori , ma il solito Totti, il migliore  in campo, al 73’ riacciuffa i bianconeri con una conclusione da fuori area sulla quale Frezzolini non è esente da colpe.
Tutto da rifare quindi per i bianconeri che hanno il merito - e/o la fortuna - di trovare il gol nemmeno un minuto dopo con Paolino Poggi.
La Roma accusa il colpo e l’Udinese ne approfitta per segnare la quarta rete all’89’ con Bierhoff.
 
Questa la formazione schierata da Alberto Zaccheroni:
 
Frezzolini, Bertotto, Calori, Helveg, Pierini, Pineda (28’ s.t. Jorgensen), Giannichedda, Appiah, Amoroso (36 s.t. Navas), Bierhoff, Poggi (33’ s.t. Locatelli).
 
L’Udinese con quella affermazione consolida la quinta posizione e nel finale di campionato riuscirà addirittura a conquistare la terza posizione. 
Al termine di quella straordinaria stagione Zaccheroni andrà al Milan seguito da Bierhoff e Helveg.

Accadde oggi

Il 26 aprile 1998 - 30esima giornata di Serie A - l’Udinese di Alberto Zaccheroni affronta al “Friuli” la Roma di Zeman. I bianconeri si presentano con la formazione tipo per 10/11, manca solo il portiere Turci che nell’occasione è rimpiazzato da Giorgio Frezzolini. 
Il match non tradisce le attese, sin dai primi minuti le due squadre si battono a visto aperto, il gioco è intenso e spettacolare e le emozioni non mancano. 
L’Udinese passa in vantaggio al 23’ con Bierhoff - alla ventiduesima rete stagionale - ma allo scadere ecco che Totti con una magia riporta la Roma in parità.
Nel secondo tempo il tema è sempre lo stesso, con entrambe le squadre che cercano di superarsi. L’Udinese torna in vantaggio al 59’ con il suo capitano Calori , ma il solito Totti, il migliore  in campo, al 73’ riacciuffa i bianconeri con una conclusione da fuori area sulla quale Frezzolini non è esente da colpe.
Tutto da rifare quindi per i bianconeri che hanno il merito - e/o la fortuna - di trovare il gol nemmeno un minuto dopo con Paolino Poggi.
La Roma accusa il colpo e l’Udinese ne approfitta per segnare la quarta rete all’89’ con Bierhoff.
 
Questa la formazione schierata da Alberto Zaccheroni:
 
Frezzolini, Bertotto, Calori, Helveg, Pierini, Pineda (28’ s.t. Jorgensen), Giannichedda, Appiah, Amoroso (36 s.t. Navas), Bierhoff, Poggi (33’ s.t. Locatelli).
 
L’Udinese con quella affermazione consolida la quinta posizione e nel finale di campionato riuscirà addirittura a conquistare la terza posizione. 
Al termine di quella straordinaria stagione Zaccheroni andrà al Milan seguito da Bierhoff e Helveg.
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto