23 gennaio 2021
23 gennaio 2021

Primavera 2, Chievo-Udinese 1-1

Buon punto per i bianconeri a Verona

WhatsApp Image 2021-01-23 at 14.01.08.jpeg
CHIEVO-UDINESE 1-1 (pt 0-0)
Marcatori: 20’ st rig. Palumbo (U), 28’ st Tuzzo (C)
Ammoniti: 32’ st Rigo (U)
Recupero: pt 1’, st 4’
 
CHIEVO (4-3-3): Rendic; Berghi (29’ st Grazioli), Mihai, Nador, Lubishtani; Tuzzo, Vesentini, Metlika (16’ st Pavlides); Sperti (16’ st Bontempi), Makni, Vignato. A disp: Malaguti, Anselmi, Arduini, Munaretti, Momodu, Pavlides, Bontempi, Meneghini, Egharevba, Orfei, Oboe. All. Mandelli
UDINESE (4-3-3): Carnelos; Rossitto, Maset, Cocetta, Cucchiaro; Damiani (1’ st Cum), Rigo, Battistella (25’ st Fedrizzi); Pinzi, Basha S. (1’ st Ianesi), Palumbo. A disp: Piana, Codutti, Del Fabro, Castagnaviz, Zuliani, Basha R., Ferla, Bruno, Garbero. All. Moras
 
Buon punto dell’Udinese Primavera sul campo della capolista Chievo. Al Bottagisio finisce 1-1, al termine di una gara combattuta e accesasi in particolare negli ultimi 30 minuti.
Pochi sussulti in un primo tempo equilibrato che però si apre subito con un’occasione per l’Udinese: a provarci, dopo appena un minuto, è Battistella con un destro potente che termina a fil di palo. Il centrocampista bianconero andrà poi vicinissimo al gol anche a ridosso dell’intervallo: punizione dai 30 metri e brivido per Rendic, che poi salva anche sulla ribattuta di Cucchiaro. Per i padroni di casa di fa vedere Vignato al 17’, ma la sua conclusione a giro è di poco alta. 
All’intervallo Moras cambia l’attacco: fuori Damiani e Basha, dentro Cum e Ianesi di rientro dai rispettivi infortuni. Riprendono le ostilità e i ritmi si fanno subito più vivaci: il Chievo prova a sorprendere i friulani, con un colpo insidioso di Makni, risponde l’Udinese con una punizione di Cum su cui Battistella manca la deviazione vincente. Il match si sblocca al 65’, quando Berghi atterra Cucchiaro in area e Palumbo trasforma il rigore dell’1-0. Il difensore del Chievo si fa subito perdonare e, otto minuti più tardi, serve un assist al bacio per Tuzzo che di testa ristabilisce la parità. Il gol carica i padroni di casa, bianconeri in sofferenza nel finale (super Carnelos all’85’ su Vignato) ma riescono a difendere il risultato e a portarsi a casa un punto prezioso dopo le sconfitte con Monza ed Hellas Verona.
Condividi su