03 aprile 2021
03 aprile 2021

Primavera 2, Verona-Udinese 3-1

La cronaca della 5^ giornata di ritorno

D5D_1258.JPG
VERONA-UDINESE 3-1 (pt 1-0)
Marcatori: 39’ pt Bertini (V), 7’ st Cancellieri (V), 23’ st Bertini (V), 40’ st Cum (U)
Ammoniti: 16’ pt Bertini (V), 16’ st Castagnaviz (U), 21’ st Rigo (U)
Recupero: pt , st 3’
 
VERONA (4-3-3): Aznar; Fornari, Coppola, Calabrese (25’ st Bragantini), Agbugui (30’ st Diaby); Terracciano (30’ st Florio), Astrologo (14’ st Squarzoni), Pierobon; Cancellieri, Yeboah, Bertini (25’ st Ilie). A disp: Ogliani, Nkosi Kanasku, Ferrarese, Jocic, Turra, Elvius, Dentale. All Corrent
UDINESE (4-3-3): Carnelos; Rossitto (26’ st Codutti), Maset, Rigo, Cucchiaro; Palumbo (12’ st Ianesi), Castagnaviz, Battistella; Fedrizzi (12’ st Cum), Ferla (26’ st Garbero), Pinzi (12’ st Pafundi). A disp: Piana, Del Fabro, Zuliani, Basha R., Basha S., Bruno. All Moras
 
Si interrompe la striscia positiva dell’Udinese Primavera, sconfitta dalla capolista Verona dopo aver conquistato 4 vittorie nelle 5 partite precedenti. I ragazzi di mister Moras giocano alla pari i primi 45’ per poi subire nella ripresa l’offensiva dei padroni di casa.
Ampio turnover dopo l’impegno infrasettimanale col Cittadella. In difesa spazio a Rigo e Rossitto, il play è Castagnaviz e cambia anche l’intero tridente, questa volta composto da Fedrizzi, Ferla e Pinzi. L’approccio dei bianconeri è subito buono, il primo tiro in porta arriva dopo tre minuti: Fedrizzi disimpegna per Battistella, conclusione dal limite del capitano ma la traiettoria è centrale e non crea problemi ad Aznar. Ancora Fedrizzi protagonista all’11’ con un diagonale angolato che il portiere scaligero devia in corner.
Ci mette quasi 20’ il Verona per creare il primo pericolo, con Yeboah svetta di testa su un cross dalla sinistra spedendo alto il pallone; poche azioni più tardi, incursione di Pierobon che calcia di poco a lato dai 16 metri. 
L’Udinese non si scompone, anzi al 33’ va davvero vicina al vantaggio con Palumbo. Il centrocampista riceve una buona palla da Ferla, poi se la allunga con un tocco di troppo prima di calciare da sottomisura e trova la risposta di Aznar. L’inerzia sembra a favore dei bianconeri, ma i padroni di casa la sbloccano in ripartenza a sei minuti dall’intervallo. La difesa scaligera recupera palla dal limite della propria area chiudendo su una buona iniziativa di Palumbo, Cancellieri lancia il contropiede e serve l’assist per Bertini che deve solo appoggiare in rete. Pronto il tentativo di replica dei bianconeri, con Battistella che di destro sfiora il palo.
Si chiude così un primo tempo che, nonostante lo svantaggio maturato nel finale, vede la squadra di Moras giocarsela alla pari con la capolista, ma la ripresa regala subito al Verona il colpo partita. Pierobon inventa il lob per Cancellieri, freddo poi a superare Carnelos insaccando il 2-0. Il match di fatto si chiude qui, con l’undici di Corrent che continua ad attaccare, sfiora il 3-0 con una punizione a giro di Cancellieri e poi lo trova grazie allo spunto di Bertini che trova la doppietta personale. Un’Udinese mai doma trova comunque lo spunto del 3-1 nel finale, grazie a un contropiede finalizzato da Cum.
Sabato prossimo alle ore 15 si torna in casa per affrontare il Chievo nel sesto turno del girone di ritorno.
Condividi su