18 aprile 2021
18 aprile 2021

Under 17, Udinese-Pordenone 1-0

Decide la rete di Andrea Pafundi al 4' del primo tempo

6dd4641d-9913-49d2-a6d4-9a1478200eab.jpg
UDINESE-PORDENONE 1-0 (pt 1-0)
Marcatori: 4' Pafundi (U)

UDINESE: 1 Greis, 2 Iob, 3 Nuredini, 4 Borda, 5 Ghersetti, 6 Campana, 7 Bassi, 8 Podda, 9 Pafundi (19 Iljazi), 10 Centis, 11 Pertoldi. A disp: 12 Saccon, 13 Duca, 14 Berthe, 15 Saro, 16 Maria, 17 Manitta, 18 Vegetali, 20 Brichese. All. Mian
PORDENONE: 1) Sfriso, 2 Fantin, 3 Cocetta (13 Berton), 4 De Marco, 5 Comand, 6 Maset, 7 Pinton, 8 Movio (16 Della Vecchia), 9 Music (19 Okoro), 10 Zanotel (18 Tamiozzo), 11 Iacovoni. A disp: 12 Turchetto, 14 Gallo, 15 Biscontin, 17 Secli, 20 Plai. All: Susic

Prima vittoria per l'Udinese nel nuovo under 17, ripartito con una nuova formula dopo la lunga sosta causata dalla pandemia. I bianconeri vincono per 1-0 il derby con il Pordenone grazie alla rete realizzata da Andrea Pafundi al 4' del primo tempo, con un destro da dentro l'area sugli sviluppi di un calcio d'angolo.

"Una bella vittoria perché la squadra ha fornito una prestazione di buon livello - commenta il tecnico Massimo Mian - Sia nel primo che nel secondo tempo ci sono stati alcuni momenti di calo, dovuti probabilmente a un po' di stanchezza, ma il risultato è ottimo. E' un successo senza dubbio guadagnato, in ragione di diverse palle gol che ci siamo procurati, senza subire di contro nitide occasioni da parte degli avversari. I progressi mostrati da parte dei ragazzi da gennaio in poi è dato da come sono riusciti a modificare il loro atteggiamento in campo. Nel settore i giovanile il risultato è ovviamente preso in considerazione, ma quel che più conta è la ricerca della prestazione intesa come miglioramento continuo e costante. Ben venga la ripresa del campionato perché i ragazzi hanno bisogno di misurarsi uno contro l'altro".

Grazie a questo successo l'Udinese sale a 3 punti in classifica dopo la sconfitta nella gara inaugurale sul campo del Cittadella. Nella prossima giornata la squadra osserverà un turno di riposo, per poi tornare in campo domenica 2 maggio al cospetto della Spal.
Condividi su