21 gennaio 2021
21 gennaio 2021

68^ Giornata Mondiale dei malati di lebbra 2021

L'iniziativa su tutti i campi di calcio della 19a Giornata della Serie A

Manifesto_AIFO_AIAC_LegaCalcioSerieA_2021_media (A3).JPG
Venerdì 22, sabato 23 e domenica 24 gennaio 2021 su tutti i campi di calcio della 19a Giornata della Serie A saremo idealmente insieme per chiedere il diritto alla salute per tutti.
AIFO con la preziosa adesione dell'Associazione Italiana Allenatori Calcio e di Lega Calcio Serie A presenta la Giornata Mondiale dei Malati di Lebbra, per vincere la discriminazione e l’esclusione di quanti nel mondo sono colpiti da malattie tropicali e virali, e non hanno accesso alle cure primarie. In 60 anni di cooperazione sanitaria internazionale AIFO ha imparato molto dalla cura della lebbra, affrontando malattia e disabilità nell’ottica del diritto all’inclusione ed alla salute per tutti.
È in questa cornice che quest’anno ci siamo fortemente impegnati anche nella lotta al COVID19, in Italia ed all’estero, dove da 60 anni lavoriamo per rafforzare servizi sanitari pubblici di prossimità e di vicinanza, e per avvicinare i servizi medici alle persone. Contrastando povertà, mancanza di istruzione, discriminazione che sono alla base di tutte le malattie fortemente legate alla povertà, lebbra inclusa. La “partita di solidarietà”, che significa sostenere questo lavoro, si giocherà negli stadi della 19a Giornata della Serie A 2020/2021, e vedrà tutti gli allenatori di Serie A scendere in campo indossando un adesivo AIFO-AIAC, durante l’incontro e le interviste di rito.
La lebbra dunque esiste ancora? Si, anche se molti progressi sono stati fatti, ogni 2 minuti una persona nel mondo contrae la lebbra, secondo le stime dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), nel mondo vi sono più di tre milioni di persone con disabilità gravi causate dalla lebbra, e che richiedono cure quotidiane. La lebbra è una malattia curabile, in modo facile e poco costoso, ma in tutto il mondo il morbo della lebbra, i virus come COVID19, Ebola, continuano a colpire troppe persone, solo per la mancanza della più elementare sanità di base. AIFO lavora conto questa realtà gestendo 52 progetti di aiuto sanitario nel mondo. Assistiamo ogni anno più di 320.000 ammalati, oltre 250.000 dei quali colpiti
dalla lebbra.
Questo è possibile solo grazie all’aiuto di tutti. Unisciti a noi.

Visita la pagina dedicata alla campagna nazionale https://www.aifo.it/giornata-mondiale-dei-malati-di-lebbra/ 
Condividi su