15 febbraio 2020
15 febbraio 2020

Gotti: "Continuiamo a dare il meglio, verremo premiati"

Le parole del mister alla vigilia della gara con l'Hellas Verona

Conferenza.jpg
Il tecnico Luca Gotti ha parlato alla stampa alla vigilia di Udinese Verona.

Qual è la ricetta per tornare a vincere dopo quattro gare?
Dobbiamo cercare di fare tutto quello che è nelle nostre possibilità per creare i presupposti per battere il Verona. La squadra ha cercato di vincere delle partite sulla carta difficili. Nello sport, chi lavora con criterio e tira fuori il meglio di sé stesso con continuità, alla lunga viene premiato.

De Maio ieri ha accusato un risentimento muscolare. È recuperabile per la gara di domani?
Sebastien non sarà disponibile, e non solo per la gara di domani.

L’Udinese è l’unica squadra di serie A a non aver ancora avuto un rigore e favore. C’è una lettura per questa statistica?
Nelle prime partite l'Udinese aveva una produzione offensiva limitata, ora che riusciamo a entrare più spesso nell'area avversaria non si sono create le condizioni per ottenere dei calci di rigore. Prima o poi succederà.

È d’accordo che l’Udinese non sia inferiore al Verona e che la partita di domani sia l’occasione per dimostrarlo?
Il Verona si sta rivelando la vera sorpresa di questo campionato e, alla 23^ giornata, dimostra di essere una squadra da Europa League. Tre settimane fa eravamo assieme a loro in classifica, ora abbiamo dei punti da recuperare nei loro confronti. Se riusciremo a essere superiori nella gara di domani lo dirà il campo.

Musso sta vivendo un periodo fisiologico di calo. Come lo sta vivendo?
Musso finora è stato molto importante per questa squadra. Anche all’andata aveva subito un gol evitabile contro il Parma, poi reagì a quell’episodio con una prestazione di altissimo livello a San Siro contro l’Inter. Questa volta ha manifestato delle incertezze anche nel match coi nerazzurri, ed essendo noi abituati a vederlo sempre al meglio abbiamo notato subito una flessione che fa parte del processo di crescita e maturazione di qualsiasi giocatore. La forza di un giocatore è quella di lasciarsi alle spalle ciò che è successo nell'azione precedente e pensare solo a ciò che avverrà in quella successiva.

<Guarda la conferenza integrale>
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto