27 settembre 2020
27 settembre 2020

Hellas Verona - Udinese 1-0

Un gol a inizio ripresa sancisce la sconfitta per i bianconeri nel primo impegno ufficiale

ASP_2860.JPG
HELLAS VERONA – UDINESE: 1-0 (0-0)
 
Hellas Verona (3-4-2-1): Silvestri; Cetin, Gunter, Lovato; Faraoni, Tameze (90’ Dawidowicz), Veloso, Dimarco; Barak, Zaccagni (77’ Colley); Di Carmine (40’ Favilli). A disposizione: Pandur, Berardi, Lazovic, Udogie, Ilic, Terracciano, Salcedo, Lucas, Ruegg. Allenatore: Juric
 
Udinese (3-5-2): Musso; Becao, De Maio (78’ Nestorovski), Samir; Ter Avest, De Paul, Arslan (62’ Ouwejan), Coulibaly, Zeegelaar (62’ Forestieri); Lasagna, Okaka. A disposizione: Nicolas, Gasparini, Prodl, Nuytinck, Battistella, Micin, Palumbo, Matos, Ekong. Allenatore: Gotti 
 
Arbitro: Volpi di Arezzo
Assistenti: Cecconi e Robilotta
IV: Ros
VAR: Di Paolo
AVAR: Bindoni
Marcatori: 57’ Favilli
Ammoniti: Favilli
Recupero: 2’ pt e 4’ st
 
VERONA – È finita 1-0 la sfida tra Hellas Verona e Udinese, valevole per la 2^ giornata di Serie A TIM. Gotti si presenta al primo impegno ufficiale della nuova stagione con diverse certezze e alcune novità. Davanti si rivede la coppia Okaka-Lasagna mentre in mezzo al campo torna De Paul, debutta invece Arslan al fianco dell’altra novità Coulibaly. Juric si affida invece all’unica punta Di Carmine, supportato da Zaccagni e l’ex Barak. Al 7’ la prima occasione del match è per i padroni di casa, con Zaccagni che si inserisce alle spalle della difesa e sul servizio di Barak arriva sino al limite dell’area. La conclusione di destro è leggermente imprecisa e termina di poco a lato. Al 13’ Coulibaly serve bene in profondità un lanciatissimo Lasagna con un pregevole tocco filtrante. Il capitano brucia Lovato e dal limite dell’area prova ad aprire il piattone sinistro verso il secondo palo. Il tentativo è più potente che preciso e la sfera termina oltre la traversa. Al 35’ Tameze si avventa su un pallone ribattuto dalla difesa bianconera e dal limite conclude di prima intenzione. Potente ma impreciso, il tiro si spegne a lato della porta difesa da Musso. Al 37’ De Paul penetra la difesa gialloblu con una bella serie di dribbling e dai 20 metri lascia partire un potente destro rasoterra. Il tentativo del numero 10 bianconero non è molto angolato e Silvestri respinge sventando il pericolo. Al 46’ Becao prende benissimo il tempo sul cross dalla distanza di De Paul e salta più in alto di tutti colpendo di testa con potenza e precisione. Silvestri in uscita sfiora soltanto il pallone ma la deviazione è sufficiente a far terminare sulla parte alta della traversa la conclusione del difensore bianconero.
Nella ripresa al 47’ Lasagna ci prova con un sinistro da poco fuori l’area di rigore sullo scarico di Okaka. Il tiro del capitano è ben eseguito ma termina di pochissimo alla destra della porta di Silvestri. Al 55’ una prolungata azione corale del Verona porta Faraoni al tiro dal cuore dell’area di rigore, Musso però è reattivo e con la manona aperta respinge la conclusione dell’esterno gialloblu. Al 57’ il Verona trova il vantaggio con Favilli. Il centravanti veronese anticipa Becao sul cross di Barak e di prima intenzione gira il pallone sul secondo palo per il gol dell’1-0. Al 67’ ci prova anche il neo entrato Ouwejan con una potente conclusione dal limite, Silvestri si distende e devia in corner. Al minuto numero 83 l’ultima vera occasione è per Lasagna da dentro l’area su un pallone vagante respinto dalla difesa. La girata del capitano è però troppo potente e la sfera sorvola la traversa. Sconfitta in trasferta nella prima di campionato gli uomini di Gotti nonostante una prestazione all’altezza. Il prossimo impegno è ora in programma per le ore 18 di mercoledì 30 settembre alla Dacia Arena contro lo Spezia. 
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto