19 luglio 2020
19 luglio 2020

Napoli - Udinese 2-1

Un gol al 95' costa ai friulani la sconfitta nella sfida del San Paolo

WhatsApp Image 2020-07-19 at 21.03.23.jpeg
NAPOLI – UDINESE: 2-1 (1-1)
Napoli (4-3-3): Ospina; Hysaj, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Ruiz (80’ Elmas), Lobotka (70’ Demme), Zielinski (80’ Allan); Callejon (70’ Politano), Mertens (31’ Milik), Insigne. A disposizione: Meret, Karnezis, Malcuit, Lozano, Luperto, Maksimovic, Ghoulam. Allenatore: Gattuso
Udinese (3-5-2): Musso; Becao, De Maio, Nuytinck; Stryger Larsen, De Paul, Walace (89’ Ekong), Fofana, Zeegelaar (82’ Ter Avest); Nestorovski, Lasagna (92’ Sema). A disposizione: Nicolas, Perisan, Samir, Ballarini, Mazzolo, Palumbo, Oviszach, Compagnon, Lirussi. Allenatore: Gotti
Arbitro: Chiffi
Assistenti: Fiorito e Di Iorio
IV: Volpi
VAR: Di Paolo
AVAR: Costanzo
Marcatori: 22’ De Paul, 31’ Milik, 95’ Politano
Ammoniti: Milik, Koulibaly, Demme, Becao, Walace
Recupero: 2’ pt e 6’ st
 
È finita 2-1 la sfida del San Paolo tra Napoli e Udinese, valida per la 34^ giornata di Serie A TIM. Gotti opera tre cambi rispetto alla sfida contro la Lazio mentre davanti conferma il capitano Kevin Lasagna, al suo fianco stavolta c’è Nestorovski. Gattuso si affida invece al tridente composto da Callejon, Mertens e Insigne. All’8 Zielinski prova il tiro dal limite dell’area e indirizza bene verso l’angolino sinistro. Provvidenziale Becao nell’intercettare il tiro a pochi metri dalla linea di porta, salvando di fatto Musso. Al 22’ traversone di Zeegelaar dalla sinsitra, velo in area di Lasagna e pallone che arriva tra i piedi di De Paul sul lato destro dell’area di rigore. Il numero 10 bianconero controlla bene e, a tu per tu con Ospina, trova tutta la freddezza necessaria e insacca alla destra del portiere azzurro per il gol dell’1-0. Al 24’ risponde il Napoli con Mario Rui. Il suo tentativo da fuori area è buono ma Musso si distende bene e sventa il pericolo. Al 31’ arriva il pareggio del Napoli. È il neo entrato Milik a battere il numero 1 bianconero con un tocco da distanza ravvicinata sull’assist di Fabian Ruiz. Al 42’ traversone di Hysaj per Insigne appostato in mezzo all’area. Il colpo di testa è indirizzato nello specchio ma Musso è vigile e abbranca in presa.
Nella ripresa al 60’ ci prova ancora Zielinski con una bordata dal limite. Il pallone impatta sulla traversa e rimbalza sulla riga, dando per un attimo l’illusione del gol. La Goal Line Technology però assiste Chiffi e decreta che la sfera non ha superato interamente la linea. Al 69’ Lasagna sfrutta uno svarione difensivo del Napoli e prova la botta da poco dentro l’area di rigore. Il tiro è potente e ben indirizzato ma Ospina con un colpo di reni si distende ed evita un gol certo. All’80’ è Mario Rui a concludere dal limite con una soluzione di potenza. Pallone che termina di poco a lato del palo destro della porta di Musso. Al minuto numero 84’ contropiede bianconero con De Paul che, servito da Lasagna, si trova a tu per tu con Ospina. Il centrocampista bianconero opta per il tocco sotto e scavalca il portiere azzurro, sulla traiettoria arriva però Koulibaly che calcia il pallone mandandolo incredibilmente sulla traversa, negando a De Paul la gioia del gol. Al 95’ il Napoli trova il gol del 2-1 finale. È Politano a trafiggere Musso sul primo palo con un potente tiro dal limite. Sconfitta in extremis per gli uomini di Gotti, il cui prossimo impegno è ora in programma per le 19.30 di giovedì alla Dacia Arena contro la Juventus.
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto