01 marzo 2021
01 marzo 2021

Nestorovski: “Contento di aiutare la squadra con i gol”

Il bianconero ospite di Udinese Tonight

Nestorovski Ud-Fiorentina.jpg
Ilija Nestoroski è stato l'ospite della puntata di questa sera di "Udinese Tonight".
Ecco le sue dichiarazioni:

 <<Quando ho visto la palla entrare in porta non ho pensato a niente. Ero solo molto contento perché sono riuscito ad aiutare i miei compagni. Quando ho segnato il goal, a tre minuti dalla fine della partita, sapevo che avremmo conquistato i tre punti. Sono molto felice per questo.  

Quando siamo in difficoltà riusciamo a far uscire il gruppo. Ieri abbiamo dimostrato che siamo un grande gruppo. Anche con tanti giocatori indisponibili siamo riusciti a battere la Fiorentina. 

Festeggiare sotto la Curva Nord dopo il goal mi è mancato tantissimo. Mi è dispiaciuto molto vedere la Nord vuota, ma spero di rivedere presto i tifosi allo stadio. 

Abbiamo iniziato male il campionato, soprattutto le prime cinque partite, perché mancavano tanti giocatori che sono arrivati solo a fine mercato. Alcuni avevano anche problemi di infortuni e non tutti erano disponibili per giocare. Rispetto a quelle prime partite, nel girone di ritorno abbiamo fatto delle belle gare. Speriamo di continuare su questa strada. 

De Paul mi ha crossato una palla molto bella. Una palla così arriva solo da grandi campioni e Rodrigo lo è. 

Nella mia lingua non esiste la parola mollare. Io non mollo mai. In allenamento do sempre il massimo, anche se non gioco in campionato. Anzi, se non gioco do il 200% per dimostrare all’allenatore e ai miei compagni che anche io posso giocare e che sono pronto.

Io preferisco giocare. Seconda punta dietro ad un attaccante fisico come Llorente o prima punta con alle spalle uno come Braaf non cambia, per me l’importante è giocare. 

Piano piano, partita dopo partita, maturiamo come giocatori e come squadra. Ieri abbiamo dimostrato una grande maturità. Contro la Fiorentina abbiamo giocato bene, sapevamo dove potevamo fare del male. Li abbiamo chiusi bene e abbiamo aspettato fino al 87’ per fare goal. Abbiamo dimostrato che la squadra sta maturando e speriamo di riuscire a maturare ancora>>.

Condividi su