25 marzo 2021
25 marzo 2021

Okaka: "L'atmosfera in questa Udinese è fantastica"

L'attaccante bianconero a tutto campo su Udinese Tv

Stefano Okaka ha rilasciato una lunga intervista a Udinese Tv spaziando su tutte le tematiche d'attualità in casa bianconera.
Rileggi e riguarda qui il video:

Che sensazioni hai avvertito al tuo ritorno in campo contro la Lazio?
Una sensazione bella. Purtroppo dopo il Parma mi ero dovuto fermare nuovamente per un paio di settimane, ma ora finalmente sono tornato. Contro la Lazio abbiamo giocato un secondo tempo all’arrembaggio, purtroppo non è bastato per portare a casa i tre punti ma l’importante è che l’Udinese stia emergendo come tutti vogliamo.

Vi siete dati un obiettivo chiaro per il finale di campionato?
Cerchiamo sempre di alzare l’asticella. All’inizio abbiamo avuto dei momenti difficili, poi ci siamo guardati in faccia e pian piano è venuta fuori l’anima di questa squadra. Giocare assieme a questi ragazzi è molto belle e divertente, si è creata un’atmosfera fantastica e penso che molto ancora possa succedere in questi due mesi finali, anche se sappiamo che i 40 punti sono il primo obiettivo.

Ci credete anche a un piazzamento tra i primi dieci?
Sì, è normale quando, al di là dei risultati, si riesce a incanalare in ogni partita quell’energia positiva che si respira qua. Mancano due mesi e siamo a ridosso di quelle posizioni, cercheremo di arrivare più in alto possibile.
 
La sosta è arrivata al momento giusto sia per te che per la squadra?

Per me è un’opportunità di mettere benzina nelle gambe e lo stesso vale per tutti i miei compagni che sono sempre abituati a viaggiare al massimo. Possiamo concentrarci non solo in vista dello scontro con l’Atalanta ma anche delle successive cinque partite che per noi saranno fondamentali.
 
Che Udinese è quella di quest’anno?

Un’Udinese bellissima per l’aria che si respira e una squadra di carattere. È ovvio che il potenziale sia alto quando hai giocatori come Musso, De Paul Pereyra, tutti elementi con una qualità superiore. Tra questui anche Bonifazi, che è arrivato quest’anno e ci sta dando una grande mano, e Deulofeu, che purtroppo è infortunato ma tornerà presto. È bello avere come compagni giocatori così forti e con un carattere straordinario. La cosa che quest’anno fa la differenza è la voglia di divertirsi e andare tutti per la stessa strada.

De Paul quest’anno ha avuto una crescita assoluta.
È un talento straordinario. Più del talento che tutti vedono, su di lui vorrei sottolineare il suo modo di approcciarsi agli allenamenti e alle partite. Non salta mai una seduta, gioca tutti i 90 minuti tutte le partite. Giocatori come lui hanno qualcosa in più a prescindere da tutto, siamo fortunati ad averlo e cercheremo di tenerselo stretto il più a lungo possibile. Gli auguro una splendida carriera.

L’Europeo è il tuo obiettivo personale per il finale di stagione?
Mancini mi aveva aperto le porte nella scorsa sessione, poi purtroppo ho avuto 4-5 mesi di problemi fisici e non giocando diventa difficile trovare la convocazione. Nel calcio però non si sa mai, mancano due mesi di campionato, sono rientrato e cercherò di dare il massimo per andare agli Europei e per raggiungere i migliori risultati possibili con l’Udinese.
Quanto è stato importante l’appoggio del club alla squadra in questa stagione condizionata dalla pandemia?
Questo è un club straordinario, sono contento che stiamo riuscendo a ripagare quello che ci viene dato con le prestazioni in campo e i punti in classifica. Qua non ci manca davvero nulla e dobbiamo solo dire grazie.
 
Un messaggio per i tifosi che non possono assistere dal vivo alle partite.

I tifosi sanno che possono contare sempre su di me. Sono molto competitivo, mi dispiace venire allo stadio e giocare senza la loro presenza. Penso comunque che anche guardandoci in televisione si stiano togliendo delle soddisfazioni e speriamo di potergliene dare altre. Vi aspetto allo stadio, quando sarà possibile.
Condividi su