09 luglio 2020
09 luglio 2020

SPAL - Udinese 0-3

Una solida prestazione regala ai bianconeri un'importante vittoria in chiave salvezza

Gol 8794.jpg
SPAL – UDINESE: 0-3 (0-2)
SPAL (3-5-1-1): Letica; Bonifazi, Vicari, Felipe; Sala, Missiroli, Valdifiori (46’ Dabo), Murgia (63’ Strefezza), D’Alessandro (72’ Reca); Castro (72’ Floccari); Petagna (84' Cerri). A disposizione: Thiam, Meneghetti, Di Francesco, Tomovic, Salamon, Cuellar, Tunjov. Allenatore: Di Biagio.
Udinese (3-5-2): Musso; Becao, De Maio (76’ Samir), Nuytinck; Stryger Larsen, De Paul, Walace, Fofana (92' Ballarini), Zeegelaar (77’ Ter Avest); Okaka (83’ Teodorczyk), Lasagna (82’ Nestorovski). A disposizione: Nicolas, Perisan, Ekong, Mazzolo, Palumbo, Oviszach. Allenatore: Gotti
Arbitro: Chiffi
Assistenti: Schenone e Tolfo
IV: Aureliano
VAR: Valeri
AVAR: Valeriani
Marcatori: 18’ De Paul, 35’ Okaka, 81’ Lasagna
Recupero: 2’ pt e 4' st

FERRARA – È finita 0-3 la sfida del Mazza di Ferrara tra SPAL e Udinese, valida per la 31^ giornata di Serie A TIM. Mister Gotti si fa convincere dalle recenti prestazioni di Kevin Lasagna e lo ripropone dal primo minuto accanto ad Okaka. Di Biagio invece si affida alla fisicità di Petagna con Castro a supporto. Al 7’ la prima occasione del match è per Lasagna. Il capitano si inserisce bene in area e colpisce di testa un pallone pennellato da De Paul, la conclusione è buona ma leggermente imprecisa e la sfera termina di poco alta. Al 18’ i friulani passano in vantaggio. È Rodrigo De Paul a sfruttare una maldestra ribattuta della retroguardia spallina e calciare dal limite verso la porta di Letica. La conclusione non è molto angolata ma sufficientemente potente da piegare le mani al portiere avversario e spedire il pallone in rete per il gol dell’1-0. Al 29’ la SPAL risponde con il tentativo dalla distanza di Petagna. Debole e centrale, il pallone è facile preda di Musso. Al 35’ ottima ripartenza dell’Udinese con De Paul che penetra agevolmente nella trequarti avversaria e dalla distanza prova a sorprendere Letica. La conclusione, sporcata da Bonifazi, carambola tra i piedi di Okaka che tocca quanto basta e gonfia la rete per il gol del raddoppio bianconero. Al 45’ è Sala, servito da Petagna, a provare il tiro da poco dentro l’area di rigore. Musso non si fa sorprendere e respinge la conclusione.
Nella ripresa al 53’ Petagna tenta la fortuna e prova la girata al volo dal vertice sinistro dell’area, pallone che finisce ampiamente sopra la traversa. Al 56’ è di nuovo Sala a farsi vedere dalle parti di Musso. La conclusione dalla distanza è potente ma imprecisa, di poco a lato del palo destro della porta bianconera. Al 66’ Walace penetra bene in area e si ritaglia uno spazio per tirare da posizione defilata. Il brasiliano libera il suo sinistro che, mal calibrato, finisce alto oltre la traversa. Al minuto numero 81 l’Udinese chiude la partita. Altra eccellente ripartenza bianconera, con Fofana che all’altezza della trequarti serve benissimo Lasagna lanciato in profondità. Il capitano controlla molto bene e, dopo aver saltato Letica, spedisce il pallone in rete da posizione defilatissima trovando così una rete straordinaria che vale il 0-3 finale. Importantissima vittoria in chiave salvezza per gli uomini di Gotti, il cui prossimo impegno è in programma per le 19.30 di domenica alla Dacia Arena di Udine contro la Sampdoria.

Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto