15 dicembre 2020
15 dicembre 2020

Udinese - Crotone 0-0

I friulani non sfondano il muro rossoblu per un epilogo a reti bianche

WhatsApp Image 2020-12-15 at 19.52.11.jpeg
UDINESE – CROTONE: 0-0 (0-0)
 
Udinese (3-5-2): Musso; Becao, Bonifazi, Samir; Molina (79’ Stryger Larsen), Pereyra, Arslan, De Paul, Zeegelaar; Pussetto, Nestorovski (65’ Deulofeu). A disposizione: Scuffet, Carnelos, Makengo, Walace, Lasagna, Ter Avest, Mandragora, Palumbo, Rigo, Coulibaly. Allenatore: Gotti
 
Crotone (3-5-2): Cordaz; Cuomo, Marrone, Golemic; Pereira, Molina, Petriccione (82’ Zanellato), Messias (82’ Dragus), Reca; Riviere (55’ Eduardo), Simy. A disposizione: Festa, Crespi, Luperto, Crociata, Rojas, Djidji, Siligardi, Ranieri, Vulic. Allenatore: Stroppa
 
Arbitro: Di Martino di Teramo
Assistenti: Vivenzi e Prenna
IV: Massimi
VAR: Manganiello
AVAR: Mondin
Ammoniti: Samir, Messias, Petriccione, Eduardo, Dragus
Recupero: 1’ pt e 3’ st
 
È finita 0-0 la sfida della Dacia Arena tra Udinese e Crotone, valida per la 12^ giornata di Serie A TIM. Mister Gotti cerca di dare continuità nonostante la serie di gare ravvicinate che attende i bianconeri e schiera sette undicesimi della formazione di partenza nella sfida vinta a Torino. La coppia offensiva è formata da Pussetto e Nestorovski mentre in mezzo al campo si rivede Arslan, chance dal primo minuto anche per Molina. Dall’altra parte Stroppa punta sul tandem offensivo composto da Riviere e Simy. Al 14’ la prima vera occasione del match è per il Crotone. È Messias a tentare la battuta a rete direttamente da calcio di punizione, la conclusione è diretta nello specchio della porta ma Musso vola e smanaccia in corner. Al 17’ risponde l’Udinese con la conclusione al volo di Arslan al culmine di una lunga azione corale. La conclusione dalla distanza è buona ma Cordaz è attento e fa sua la sfera. Al 32’ De Paul si inventa una grande ripartenza e dopo essersi liberato di tre avversari in corsa e dribbling, al limite scarica per Nestorovski alla sua sinistra. Il tentativo di prima intenzione del macedone inquadra lo specchio della porta ma ancora una volta Cordaz si oppone. Al 43’ ci prova Pussetto con un sinistro dal limite del termine di un buono spunto personale. La conclusione sembra ben indirizzata ma un avversario si frappone fra palla e porta e devia in calcio d’angolo.
Nella ripresa al 47’ ci riprova Arslan nuovamente con una conclusione dalla distanza. Il tentativo è potente ma leggermente impreciso e si spegne di poco a lato. Al 62’ una veloce ripartenza bianconera libera Zeegelaar sulla sinistra che può far partire il traversone. Il cross è basso e raggiunge Molina sul secondo palo ma la conclusione di esterno dell’argentino viene ancora una volta neutralizzata da Cordaz. Al 74’ Pussetto recupera bene un pallone a centrocampo e lancia Deulofeu accompagnato da De Paul in un due contro due. Lo spagnolo appoggia per il capitano bianconero che non se la sente di calciare e scarica nuovamente su Pussetto. L’argentino conclude di prima intenzione ma Cordaz smanaccia e sventa il pericolo. All’88’ l’ultima occasione dell’incontro è per De Paul su calcio di punizione dai 20 metri. La conclusione del numero 10 è ben calibrata ma si infrange contro la barriera rossoblu. Pareggio interno che fa registrare il quinto risultato utile consecutivo per gli uomini di Gotti, il cui prossimo impegno è ora in programma per le 15 di domenica in trasferta contro il Cagliari.
Condividi su