25 novembre 2020
25 novembre 2020

Udinese - Fiorentina 0-1 dts

Una rete nel secondo tempo supplementare sancisce l'eliminazione dalla Coppa Italia

WhatsApp Image 2020-11-25 at 18.29.55.jpeg
UDINESE – FIORENTINA: 0-1 dts (0-0)
 
Udinese (4-3-3): Musso; Molina (76’ Stryger Larsen), Bonifazi (106’ Becao), Nuytinck, Samir; Pereyra (63’ Jajalo), De Paul, Makengo; Forestieri (76’ Pussetto), Lasagna (106’ Okaka), Deulofeu. A disposizione: Nicolas, Scuffet, Ouwejan, Ter Avest, Stryger Larsen, Pussetto, Micin, Cristo, Palumbo. Allenatore: Gotti
 
Fiorentina (4-3-1-2): Terracciano; Milenkovic, Pezzella (68’ Igor), Caceres (109’ Montiel), Biraghi; Amrabat, Pulgar, Borja Valero (80’ Lirola); Castrovilli; Kouame (60’ Eysseric), Vlahovic. A disposizione: Dragowski, Brancolini, Martinez Quarta, Duncan, Saponara, Barreca, Cutrone. Allenatore: Prandelli 
 
Arbitro: Serra di Torino
Assistenti: Moro e Vono
IV: Amabile
Marcatori: 111’ Montiel
Ammoniti: Samir, Makengo, Jajalo, Pulgar, Caceres, Biraghi
Recupero: 4’ st e 1’ sts
 
È finita 0-1 la sfida della Dacia Arena tra Udinese e Fiorentina, valida per il quarto turno di Coppa Italia. Gotti opera diversi cambi rispetto alla gara vinta contro il Genoa nella scorsa giornata di campionato e schiera i suoi con un più offensivo 4-3-3. Nel tridente avanzato il tecnico sceglie Forestieri, Lasagna e Deulofeu, mentre alle loro spalle c’è spazio per Makengo, Bonifazi e Molina. Dall’altra parte Prandelli si affida alla coppia Kouame-Vlahovic, supportati da Castrovilli. Al 6’ la Fiorentina si fa vedere dalle parti di Musso con Vlahovic che dal limite dell’area prova il sinistro di prima sul tocco di Biraghi. Il tiro è debole e centrale e il portiere friulano neutralizza senza problemi. Al 16’ Deulofeu tenta la conclusione su un pallone vagante nei pressi dell’area di rigore ma Terracciano è attento e fa sua la sfera. Al 30’ Amrabat riparte in campo aperto nella metà campo bianconera e tenta la fortuna dai 20 metri. Impreciso, il tiro termina sul fondo alla destra della porta friulana. Al 37’ Vlahovic sfrutta un errore difensivo di Bonifazi e si invola palla al piede a tu per tu con Musso. Al momento del tiro però l’attaccante viola si fa ipnotizzare dal numero 1 bianconero ed il pallone termina alto sopra la traversa.
Nella ripresa al 47’ Forestieri è bravo ad insinuarsi nell’area di rigore viola superando la difesa in dribbling e si ritaglia uno spazio per concludere. L’argentino però strozza troppo il destro e il pallone viene agevolmente bloccato da Terracciano. Al 54’ De Paul ha un’ottima occasione dal limite sull’appoggio di Pereyra e prova a sorprendere Terracciano. La conclusione di collo-esterno è pregevole ma lievemente imprecisa, con il pallone che termina di poco a lato della porta ospite. Al 66’ Milenkovic stacca in area bianconera e raccoglie di testa il traversone di Pulgar dalla trequarti. La conclusione del difensore viola è centrale e Musso fa sua la sfera. Al 93’ Vlahovic ha un’altra opportunità dal limite e libera il sinistro verso la porta bianconera. Completamente impreciso, il tiro termina ampiamente sul fondo. 
L’incontro si protrae fino ai tempi supplementari ma nel secondo tempo al 111’ la Fiorentina trova il gol del vantaggio con Montiel che batte Musso con un sinistro di prima intenzione dal limite dell’area. Il tiro è potente e preciso e Musso non riesce ad evitare la rete dello 0-1 finale. Sconfitta di misura rimediata in extremis per gli uomini di Gotti, che salutano così la competizione. Il prossimo impegno è ora in programma per le 12.30 di domenica allo Stadio Olimpico di Roma contro la Lazio. 
Condividi su