23 gennaio 2021
23 gennaio 2021

Udinese - Inter 0-0

Una gara combattuta si chiude con un pareggio a reti bianche

WhatsApp Image 2021-01-23 at 19.36.24.jpeg
UDINESE – INTER: 0-0 (0-0)
 
Udinese (3-5-2): Musso; Becao, Bonifazi (62’ De Maio), Samir; Stryger Larsen (77’ Molina), De Paul, Arslan (33’ Walace), Pereyra, Zeegelaar (77’ Nuytinck); Lasagna, Deulofeu (62’ Mandragora). A disposizione: Scuffet, Gasparini, Ouwejan, Makengo, Walace, Micin, Nestorovski. Allenatore: Gotti
 
Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Vidal (70’ Sensi), Young (70’ Perisic); Lukaku, Martinez (70’ Sanchez). A disposizione: Padelli, Radu, Gagliardini, Kolarov, Ranocchia, Eriksen, Darmian, Pinamonti. Allenatore: Conte
 
Arbitro: Maresca di Napoli
Assistenti: Imperiale e Di Vuolo
IV: Fourneau
VAR: Aureliano
AVAR: Mondin
Ammoniti: Arslan, Samir, Zeegelaar, Bastoni, Sensi
Recupero: 1’ pt e 4’ st
 
È finita 0-0 la sfida della Dacia Arena tra Udinese e Inter, valida per la 19^ giornata di Serie A TIM. Mister Gotti ritrova una delle pedine più attese del reparto avanzato e si affida dal primo minuto al tandem composto da Lasagna e Deulofeu. Confermato Arslan in mezzo al campo, con Pereyra arretrato nella sua posizione naturale al fianco del capitano De Paul. Dall’altra parte Conte schiera i suoi con un modulo speculare e punta sulla coppia Lukaku-Martinez. Al 13’ Lasagna scambia bene con Deulofeu sulla sinistra e da poco fuori l’area di rigore prova la botta di sinistro. Più potente che preciso, il tentativo si spegne oltre la traversa. Al 21’ Stryger Larsen ha un’ottima occasione con un colpo di testa dal cuore dell’area di rigore sul traversone di De Paul al termine di una lunga azione corale. Lo stacco ed il tempismo sono pregevoli ma la conclusione leggermente imprecisa si spegne di poco sopra la traversa. Al 23’ un errore di Becao in fase di disimpegno regala il pallone a Martinez sulla trequarti bianconera. Il centravanti nerazzurro si invola verso la porta e prova la conclusione da due passi, la risposta di Musso però è strepitosa e sventa il pericolo con un grande intervento. Al 28’ Barella tenta la fortuna con una potente conclusione al volo da poco fuori l’area di rigore. Troppo angolato, il tiro si spegne di poco a lato. Al 40’ ci prova Vidal dal limite sulla sponda di Lukaku. Sporcato, il tiro termina agevolmente tra le braccia di Musso.
Nella ripresa al 53’ una bella sponda di Lasagna mette Pereyra in condizione di concludere da ottima posizione nel cuore dell’area avversaria. Al momento del tiro l’argentino perde però l’equilibrio e il pallone si impenna terminando alto sopra la traversa. Al 67’ De Paul trova una pregevole conclusione a giro di prima intenzione dal limite dell’area ma la traiettoria ad uscire disegnata dal capitano porta il pallone a spegnersi di un soffio a lato della porta difesa da Handanovic. Al 75’ Hakimi ha una buona occasione da posizione defilata dopo essere penetrato in area saltando Samir con una finta. La conclusione in diagonale non inquadra però lo specchio della porta e la sfera termina di poco a lato. All’80’ anche Sensi tenta la fortuna con un piazzato dal limite, il tiro però manca di potenza e precisione e il pallone è facile preda di Musso. Secondo pareggio interno consecutivo per gli uomini di Mister Gotti, il cui prossimo impegno è ora in programma per le 12.30 di domenica al Picco di La Spezia.
Condividi su