28 ottobre 2020
28 ottobre 2020

Udinese-Vicenza 3-1

I bianconeri si qualificano al quarto turno di Coppa Italia

2b44b2ad-398d-41b2-b630-bdb23be62694.jpg
UDINESE-VICENZA 3-1 (pt 1-0)
Recupero: pt 1’, st 5’
Marcatori: 21’ pf Forestieri (U), 15’ st Deulofeu (U), 19’ st Pussetto (U), 43’ st Gori
Ammoniti: 20’ pt Barlocco (V), 29’ st Zonta (V)
Esplusi: -
 
Udinese (4-3-3): Scuffet; Stryger (25’ st Molina), Bonifazi, Samir (19’ st De Maio), Zeegelaar; Forestieri, De Paul (32’ st Arslan), Makengo; Pussetto (32’ st Cristo), Nestorovski, Deulofeu (19’ st Coulibaly).
 A disposizione: Gasparini, Nicolas, Ouwejan, Lasagna, Ter Avest, Pereyra, Becao. All. Gotti
 
 Vicenza (4-4-2): Perina; Zonta, Bizzotto, Pasini, Barlocco (26’ st Gori); Vandeputte (15’ st Fantoni), Da Riva, Cinelli (44’ st Tronchin), Giacomelli (26’ st Beruatto); Longo (1’ st Jallow), Guerra.
A disposizione: Grandi, Gerardi, Padella, Rigoni. All. Di Carlo

Arbitro: RAPUANO
Assistenti: VIVENZI – MARCHI
IV uomo:
BERENZONI
 
L’Udinese supera agevolmente l’ostacolo Vicenza nel terzo turno di Coppa Italia. I bianconeri si impongono per 3-1 grazie alle mercature di Forestieri, Deulofeu e Pussetto e passano al turno successivo dove affronteranno la Fiorentina, vittoriosa per 2-1 a spese del Padova.
Il primo squillo è per la squadra di Gotti: al 16’ ci prova Pussetto con un destro potente dalla distanza che termina direttamente tra le braccia di Perina. La squadra aumenta la supremazia territoriale e da lì a poco va il vantaggio con Forestieri: al 21’ l’argentino ribatte da sottomisura la conclusione di Nestorovski ribattuta dal portiere e trova così il primo centro stagionale.
L’offensiva dei bianconeri prosegue e al 26’ è Deulofeu con un sinistro rasoterra a sfiorare il raddoppio: Perina intuisce e devia in angolo. Il Vicenza prova a impensierire i padroni di casa solo nel recupero, con Barlocco che da fuori area conclude sopra la traversa.
La ripresa si apre ancora con l’Udinese in avanti. Ci provano subito De Paul e Nestorovski, il “diez” con una conclusione da lontano e il macedone di testa (altro intervento provvidenziale di Perina). E l’iniziativa dei bianconeri viene alla premiata con l’uno-due firmato Deulofeu-Pussetto tra il 60’ e il 65’ che chiude il match.
Sussulto d’orgoglio nel finale per il Vicenza, prima con Jallow che a pochi metri dalla porta calcia a fil di palo, poi con Gori che finalizza un contropiede biancorosso accorciando le distanze a ridosso del 90’. 
Il cammino dell’Udinese prosegue mentre si ferma qui quello dei berici, dopo il successo per 3-2 sulla Pro Patria nel secondo turno.
Condividi su