14 marzo 2020
14 marzo 2020

Accadde oggi | Bruno Mazzia

Compie gli anni oggi l'ex allenatore bianconero

Mazzia per sito.jpg
Il 14 marzo 1941 nasce a Vigliano Biellese Bruno Mazzia che è stato allenatore dell’Udinese in serie A, anche se per un breve periodo, dall’ 1 luglio 1989 al 17 dicembre dello stesso anno quando gli fu fatale la sconfitta casalinga per 2-0 contro la Lazio (autorete di Vanoli e gol di Pin). Gianpaolo Pozzo aveva messo a disposizione del tecnico piemontese una buona squadra composta, tra gli altri, da Sensini, Balbo, Garella, Gallego, Branca, Mattei, Antonio Paganin, Angelo Orlando, Vanoli, Abate, Bianchi, Galparoli, Rossitto, il giovane Treppo, De Vitis, Iacobelli, Lucci,Oddi, Bruniera, Minaudo, Siminini (questi ultimi due furono ceduti nel mercato autunnale). In particolare Mazzia, un tecnico zonaiolo, fu accusato di privilegiare il gioco offensivo a scapito del sistema difensivo tanto che la squadra subì 26 gol nelle prime 16 giornate. Mazzia fu rimpiazzato da Rino Marchesi che diresse il suo primo allenamento nel pomeriggio di Santo Stefano, il 26 dicembre. La squadra alla fine retrocesse in B, si classificò al quartultimo posto, a meno uno da Lecce, Fiorentina e Cesena. Mazzia da calciatore (era una mezzala di buona tecnica) è cresciuto nelle giovanili della Juventus, poi è stato prestato alla Biellese in C, è tornato alla Juve e in tre anni dal 1959 al 1962, ha disputato 26 gare segnando 2 reti (in questo periodo ha conquistato uno scudetti e due Coppe Italia). Poi è stato prestato al Venezia, 13 presenze, alla Lazio, 24, è tornato alla Juventus con cui dal 1964 al 1966 con cui ha disputato 30 gare segnando 2 reti. La sua carriera è proseguita nel Brescia (52 e 9), Perugia (128 e 12), Reggina (31), Alessandria (58 e 10), Biellese 2, Pro Vercelli (57 e 8). Vanta 5 presenze con la nazionale under 21. Da allenatore ha guidato Pro Vercelli, Nocerina, Lecce, Forlì, Lanerossi Vicenza, Mantova, Campobasso, Cremonese, Udinese, Brescia e Padova.
Condividi su