20 gennaio 2020
20 gennaio 2020

Accadde oggi: Silvano Pravisano

Compie gli anni l'ex attaccante bianconero

Udinese 1948 -49 a Giorizia.Pravisano quarto in piedi da sn.jpg
Il 20 gennaio 1925 nasce a Udine Silvano Pravisano, attaccante dell’Udinese dal 1943 al 1949. In questo periodo ha collezionato 114 presenze tra C e B segnando 37 reti, cui vanno aggiunte altre 5 gare disputate nel torneo Alta Italia – girone Giuliano del 1944 e un gol segnato. Dopo la conclusione della guerra l'Udinese fu inserita nel girone C del campionato misto B-C e Pravisano divenne uno dei punti di forza della squadra disputando 19 incontri segnando 4 reti. Nel 1946-47, in serie B, Pravisano fu il cannoniere dei bianconeri in condominio con D'Odorico segnando 9 reti in 32 con l'Udinese però che retrocesse in C in quanto la Figc decise la trasformazione della B in un unico girone cui parteciparono le prime sei quadre classificate per ogni girone nel torneo di B 1947-48 (l'Udinese si era classificata all'undicesimo posto e fu retrocessa in C). L'anno seguente Pravisano fu uno degli artefici del ritorno tra i cadetti della squadra bianconera, di gol ne confezionò 11 in 33 incontri disputati. Quella del 1948-49 fu la sua ultima stagione in bianconero e Pravisano (che l'anno prima aveva rifiutato il trasferimento al Bologna) fu ceduto al Torino in A dove, però, non ebbe fortuna. Con il Torino ha disputato 7 gare segnando una rete e nel novembre 1949 è stato ceduto al Legnano, serie B con cui disputò 68 gare segnando 34 reti e contribuendo alla promozione in A dei lombardi al termine della stagione 1950-51. Quindi passò al Genoa (ancora serie B) partecipando alla terza promozione della sua carriera. Pravisano rimase al Genoa in A sino alla stagione 1955-56 (al Genoa subì due infortuni al menisco che ne condizionarono il proseguo della carriera) per poi scendere di categoria con il Parma con cui giocò sino al 28 aprile 1958. Nel corso della sua lunga carriera, Pravisano ha disputato 324 gare di campionato. Pravisano geometra diplomatosi allo Zanon, oltre a fare il calciatore negli anni '40 ha lavorato come impiegato all'Amministrazione delle Ferrovie dello Stato da cui si è dimesso quando, nel 1948, alla guida dei bianconeri fu chiamato Aldo Olivieri che non voleva a avere a sua disposizione atleti lavoratori. Poi, una volta appesi gli scarpini al classico chiodo, Pravisano si è diplomato all'ISEF ed ha insegnato nelle scuole medie superiori di Udine sino al suo pensionamento.
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto