29 gennaio 2020
29 gennaio 2020

Accadde oggi | Udinese - Avellino 2-1

Il 29 gennaio 1984 vittoria dei bianconeri con doppietta di Zico

Udinese 1983 84.jpg
Il 29 gennaio 1984 l'Udinese di Enzo Ferrari, per la seconda giornata del massimo campionato, ospita al "Friuli" l'Avellino. I bianconeri sono in serie positiva da sette gare, l'ultima sconfitta risale al 27 novembre 1983, 1-2 a Genova contro la Sampdoria. Contro gli irpini di Ottavio Bianchi il match per l'undici friulano si fa subito in salita, dopo 3' l'Avellino va in vantaggio con un tiro dalla bandierina di Limido che sorprende il portiere Borin. Poi gli ospiti si difendono con ordine, il portiere Paradisi non corre particolari pericoli, mentre nell'Udinese il più vivace è Mauro, forse il migliore in campo. È lui al 20' a propiziare il rigore dopo aver subito fallo da Barbadillo una volta entrato in area. Dal dischetto trasforma Zico. Nel secondo tempo l'Udinese attacca a lungo, Mauro è l'ispiratore di tutte le trame più importanti ben assecondato da Causio oltre che da Zico. Poi al 32' il Galinho segna il gol-vittoria, con una splendida punizione dal limite che si insacca poco sotto l'incrocio alla sinistra del portiere. 

Questa la squadra mandata in campo da Ferrari. Borin, Galparoli, Cattaneo, Miano, Edinho, Pancheri (16' st Marchetti), Causio, De Agostini,  Mauro, (42' st Dominissini), Zico, Virdis.
Condividi su