08 novembre 2019
08 novembre 2019

Accadde oggi - Udinese-Juventus 2-2

L'8 novembre 1998 la grande rimonta al "Friuli" con Bachini e Sosa

Sosa si arrampica nella rete di cinta.jpg
L’8 novembre 1998, l’Udinese ospita al “Friuli”, davanti a oltre 35mila persone, la Juventus. Alla fine, dal rettangolo verde esce il segno “ics”: 2-2, con l’Udinese che si rende protagonista di una clamorosa, splendida rimonta. La Juventus si porta in vantaggio al 44’ del primo tempo con un colpo di testa di Zidane nell’unica incertezza palesata dal difensore dell’Udinese Zanchi, che Guidolin aveva messo sin dall’inizio a controllare l’asso francese. 

Nel secondo tempo, dopo appena 4’, Pippo Inzaghi i avventa su una palla vagante e per il portiere Turci non c’è niente da fare: 2-0, la partita sembra ormai chiusa, la Juventus è padrona del campo anche perché l’Udinese accusa nettamene il colpo. Poi, dopo un quarto d’ora di sbandamento, gli uomini di Guidolin si riorganizzano. Attaccano con più lucidità e pericolosità e al 20’ è Bachini, su traversone lungo, che segna il gol che dà speranza alle zebrette di poter ancora conquistare il risultato positivo. Nel concitato finale succede di tutto, prima esce Del Piero che in un fortuito contrasto con Zanchi riporta una grave lesione al ginocchio. Viene trasportato in barella negli spogliatoi, nei giorni successivi sarà sottoposto ad intervento e dovrà rimanere lontano dal terreno di gioco per ben 9 mesi. Non è finita: in pieno recupero ecco che Sosa tira fuori dal cilindro una magia, approfittando anche di un errore della retroguardia bianconera, e segna il gol del meritato pareggi. Un gol estremamente importante per il “Pampa”:  è il suo primo centro in maglia bianconera. Il giocatore si dirige verso la curva nord, vuole festeggiare la prodezza con i suoi tifosi e si arrampica sulla rete di cinta per ricevere il cinque dei suoi tifosi. Finisce così 2-2. 

Sosa è nato il 24 gennaio 1975 a Santa Rosa, è cresciuto nel Gymnasia di La Plata. Nel 1998 venne a Udine, rimanendovi fino al 2002 e in questo periodo ha collezionato 104 presenze segnando 34 reti. Poi l’Udinese lo ha ceduto in prestito al Boca Juniors, nuovamente al Gymnasia La Plata, nuovamente all’Ascoli e al Messina. Quindi, nel 2004, è stato acquistato a titolo definitivo dal Napoli che in 4 anni, grazie anche ai 26 gol di Sosa in 114 partite, è salito dalla C1 alla massima categoria. Sosa in seguito è tornato a giocare nuovamente nel Gymnasia La Plata e ha militato anche nella Sanremese. Poi ha concluso la carriera in Svizzera nel Rapper Swill-Jona.
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto