26 febbraio 2020
26 febbraio 2020

Accadde oggi | Udinese-Lech 2-1

Vittoria dei bianconeri contro i tedeschi in Coppa Uefa

Pepe in Gol.jpeg
Il 26 febbraio 2009 l’Udinese di Pasquale Marino affronta al “Friuli” il Lech di Poznan per il ritorno dei sedicesimi di Coppa Uefa; la gara di andata si era chiusa in parità, 2-2. I bianconeri dunque sono favoriti per l’accesso agli ottavi, in realtà i polacchi di Rengifo e Lewandowski si dimostrano molto agguerriti e dopo 13’ si portano in vantaggio con Rengifo. L’Udinese ha il merito di non disunirsi, di attaccare con lucidità, in  velocità e riescono a pareggiare all’8’ della ripresa con Pepe abile a raccogliere un cross da sinistra e a sorprendere portiere e difensore a due metri dalla linea bianca. Il Lech non ci sta, l’1-1 infatti  promuoverebbe l’Udinese, attacca, si rende pericoloso, ma la difesa bianconera tiene e al 46’ Di Natale dopo manovra in contropiede e radente segna il 2-1 con un diagonale chirurgico. L’Udinese aveva iniziato l’avventura europea nel 2008-09 superando nella fase eliminatoria il Borussia di Dortmund, 2-0 in Germania, 4-3 a Udine dopo i calci di rigore; nella fase a gironi hanno affrontato il Tettenham, 2-0, lo Spartak di Mosca, 2-1, la Dinamo di Zagabria, 2-1, il Nec, 0-2. Negli ottavi l’ostacolo è rappresentato dallo Zenit di San Pietroburgo che ha vinto la Coppa Uefa l’anno precedente. A Udine finisce 2-0, con reti di Quagliarella e di Di Natale nel finale, 0-1 a San Pietroburgo. Nei quarti lo scoglio per l’Udinese è costituito dal Werder di Brema, 1-3 a Brema, 3-3 a Udine. Determinante per il mancato accesso alle semifinali è l’assenza di Di Natale per il quale la stagione si è già conclusa dopo essersi infortunato con la nazionale a Podgorica contro il Montenegro a fine marzo.
Condividi su