04 aprile 2020
04 aprile 2020

Accadde oggi | Udinese-Napoli 3-3

Pareggio in casa per i bianconeri di Bigogno

Udinese 1953-54-1-1.jpg
Il 4 aprile 1954, ventisettesima giornata del massimo campionato, l'Udinese di Giuseppe Bigogno che si trova nei piani bassi della classifica, ospita al “Moretti” il Napoli di Eraldo Monzeglio che invece naviga in acque tranquille e che sino a quel momento ha espresso calcio di buon livello. L'imperativo per le zebrette è evitare la sconfitta e alla fine le due squadre pareggeranno,3-3, risultato sostanzialmente ben accetto dalle contendenti. Il mattatore del match è Giuseppe Virgili, 18 anni, che tre mesi dopo verrà acquistato dalla Fiorentina. Virgili, centravanti forte fisicamente, rapidissimo in area e con il ,fiuto del gol, segna una doppietta: va a bersaglio dopo appena 3'; poi al 23' il Napoli pareggia con Giancarlo Vitali. Virgili però è incontenibile e al 35' segna la seconda rete dei bianconeri che sono confusionari in fase difensiva e al 40' con un'autorete del centro sostegno Stucchi consentono ai partenopei di pareggiare. Le emozioni si susseguono anche nella ripresa con il Napoli che passa in vantaggio al 17' con Cassin, poi al 30' ci pensa il danese Ploger a segnare la rete del definitivo 3-3.
L'Udinese alla fine chiuderà il torneo al penultimo posto con 36 punti in condominio con Spal e Palermo; ultimo è il Legnano con 25 che retrocede in B. Si rende quindi necessario uno spareggio a tre per designare l'altra squadra che dovrà far compagnia all'undici lombardo nella cadetteria. Nel primo incontro, il 6 giugno 1954 a Milano, l'Udinese sconfigge la Spal per 2-0 (Virgili e Menegotti i goleador); nel secondo, il 13 giugno, a Firenze i bianconeri pareggia 1-1 con il Palermo (gol di Zorzi su rigore) e rimane nel massimo campionato (sarà il Palermo a retrocedere assieme al citato Legnano).

Contro il Napoli l'allenatore Bigogno ha mandato in campo la seguente formazione: Puccioni, Zorzi, Toso; Menegotti, Stucchi, Invernizzi; Ploger, Szoke, Virgili, Beltrandi, Castaldo.
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto