11 maggio 2020
11 maggio 2020

Accadde oggi | Udinese-Napoli 7-0

Vittoria in casa per i bianconeri

Udinese 1957 58.jpeg
L’11 maggio 1958 l’Udinese di Giuseppe Bigogno si accomiata dal proprio pubblico affrontando il Napoli. È la trentaduesima giornata e nelle ultime due gare i bianconeri saranno impegnati dapprima a Vicenza (0-0) poi ad Alessandria (2-1) concludendo il campionato in nona posizione con 32 punti in condominio con Milan e Internazionale. La sfida con il Napoli rappresenta anche il saluto dell’allenatore Bigogno del centromediano Cardarelli, delle mezzali Lindskog e Pantaleoni al pubblico friulano dato che i primi tre si trasferiranno alla corte dell’Internazionale, Pantaleoni invece andrà a rinforzare il Genoa. Contro i partenopei non c’è storia, stravince l’Udinese per 7-0 (è la vittoria con il punteggio più vistoso nella storia dei bianconeri in A eguagliato il 27 febbraio 2011 a Palermo). La formazione napoletana resiste 25’, poi i bianconeri dilagano, passano con un autogol di Franchini; nel secondo tempo al 18’ altro autogol, protagonista Comaschi. Per il Napoli è la fine e gli uomini di Bigogno ne approfittano per segnare altre cinque reti, con Fontanesi al 19’, con Lindskog al 22, Bettini al 24, ancora Fontanesi al 29’ e al 42’.  In serie A per l’ Udinese hanno firmato una tripletta in un solo incontro oltre che Fontanesi, anche Bacci, Medeot, Bettini, Rozzoni, Branca, Sosa, Fava, Di Michele (due volte), Di Natale (sei volte). Il record di gol segnati in un solo incontro spetta comunque a Sanchez, 4, 27 febbraio 2011 in Palermo-Udinese 0-7.

L’11 maggio 1958 l’Udinese ha affrontato il Napoli con: Romano, Baccari, Valenti, Piquè, Cardarelli, Sentimenti V; Pentrelli, Pantaleoni, Bettini, Lindskog, Fontanesi.


Condividi su