17 giugno 2020
17 giugno 2020

L'Udinese vince 2-0 l'amichevole con il Brescia

A segno Teodorczyk nel primo tempo e Samir nella ripresa

WhatsApp Image 2020-06-17 at 18.39.15.jpeg
UDINESE (3-5-2): Musso (20’ st Nicolas); Ekong (44’ st Mazzolo), Nuytinck, Samir; Larsen (1’ st Ter Avest), De Paul (1’ st Fofana), Mandragora (1’ st Jajalo), Walace (22’ st Ballarini), Sema (1’ st Zeegelaar); Nestorovski (1’ st Okaka) Teodorczyk (1’ st Lasagna). A disposizione: Nicolas, Perisan, Vasko, Palumbo, Oviszach. All. Gotti
BRESCIA (4-3-1-2): Joronen (13’ st Alfonso); Sabelli, Gastaldello (1’ st Mateju), Papetti (30’st Martella), Semprini (20’ st Mangraviti); Bisoli (28’ st Torregrossa), Tonali (45’ pt Zmrhal), Dessena; Bjarnason (18’ st Ndoj); Skrabb (13’ st Ayè), Donnarumma (28’ st Romulo). A disposizione: Spalek, Ghezzi, Viviani. All. Diego Lopez
Arbitro: Ayroldi
Assistenti: Tolfo, Baccini

 
Con un gol per tempo (Teodorczyk e Samir) l’Udinese si aggiudica l’incontro amichevole contro il Brescia.

La gara di apre subito col vantaggio dei bianconeri: al 5’ Teodorczyk colpisce di testa sugli sviluppi di un corner dalla sinistra, Joronen blocca ma la palla ha già oltrepassato la linea di porta. Al 20’, dall’altro lato, azione individuale di Skrabb che prova l’incursione in area, ma è provvidenziale l’intervento in scivolata di Samir appena fuori dal limite. È l’Udinese però a rendersi maggiormente pericolosa nel corso della prima frazione: al 29’ ci prova Larsen su cross di Nestorovski, cinque minuti più tardi è l’esterno danese a proporre un pallone invitante per Teodorczyk che in girata conclude a lato. In chiusura di primo tempo Tonali prova a scuotere le rondinelle (conclusione potente dalla distanza che termina alta), sul ribaltamento di fronte un ispirato Teodorczyk innesca Nestorovski che da posizione angolata trova la chiusura di Joronen.

Numerosi, come prevedibile, i cambi attuati nella ripresa. La partita si riaccende nei 10 minuti finali, quando Ter Avest colpisce la traversa dalla distanza. È il preludio del raddoppio dell’Udinese, ancora su calcio d’angolo: stavolta è Samir a svettare su tutti e a battere Alfonso (subentrato a Joronen). All’87’ c’è anche l’occasione per il 3-0, con Lasagna che si procura un rigore ma dal dischetto Alfonso intuisce e respinge.

Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto