11 gennaio 2021
11 gennaio 2021

Pussetto: "Un peccato fermarmi adesso"

L'attaccante argentino a Udinese Tv

54Lazio-Udinese © Foto Petrussi.JPG
Ospite d'eccezione a Udinese Tonight, Nacho Pussetto che si è soffermato sull'infortunio subito e sull'attuale momento della squadra.
Ecco le sue parole:

“Va molto meglio, è passata una settimana dall'operazione e mi sento già in ripresa. E' stato un peccato fermarsi adesso, stavo facendo molto bene e sentivo la fiducia di tutti.
Nel calcio sappiamo che possono succedere queste cose, quindi serve alzare subito la testa. I primi giorni sono stato male ma ho subito pensato che questa è la mia vita e devo riprendere subito per tornare più forte di prima.
Sono un giocatore a cui piace attaccare sempre gli spazi, anche da prima punta cerco sempre di fare il mio meglio e imparare tutti i ruoli in modo che gli allenatori sappiamo che posso ricoprire più posizioni. Il ruolo non conta io voglio giocare e fare il meglio per aiutare la squadra.
Ci tengo a ringraziare per il sostegno e le belle parole tutti i tifosi mi piacerebbe restare e tornare in campo qui per fare molto bene. 
Il gol contro la Lazio? In quella partita abbiamo fatto tutto bene con la giusta mentalità e se facciamo in questa stagione tutte le gare con quell'atteggiamento i risultati positivi saranno molti di più di quelli negativi. Abbiamo un'ottima squadra ma speriamo di regalare soddisfazioni ai nostri tifosi e di rivederli presto allo stadio. Anche da fuori sarò sempre al fianco dei miei compagni”.
Condividi su
Questo sito utilizza cookie, continuando a navigare acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni sono disponibili al link Privacy.
Accetto