07 febbraio 2021
07 febbraio 2021

Udinese - Hellas Verona 2-0

Una grande prestazione assicura ai friulani il secondo successo consecutivo

WhatsApp Image 2021-02-07 at 16.54.30.jpeg
UDINESE – HELLAS VERONA: 2-0 (0-0)
 
Udinese (3-5-2): Musso; Bonifazi, Nuytinck, Samir; Stryger Larsen, Pereyra (46’ Nestorovski), Walace, Arslan (75’ Makengo), Zeegelaar (71’ Molina); Llorente (75’ Okaka), Deulofeu. A disposizione: Scuffet, Gasparini, Ouwejan, Braaf, Micin, Becao, De Maio. Allenatore: Gotti
 
Hellas Verona (3-4-2-1): Silvestri; Dawidowicz (46’ Lovato), Gunter (46’ Magnani), Dimarco; Faraoni, Tameze (88’ Colley), Barak, Lazovic; Lasagna (46’ Ilic), Zaccagni (73’ Bessa); Kalinic. A disposizione: Berardi, Pandur, Udogie, Cetin, Vieira, Sturaro, Yeboah. Allenatore: Juric 
 
Arbitro: Santoro di Messina
Assistenti: Giallatini e Valeriani
IV: Mariani
VAR: Fabbri
AVAR: Tolfo
Marcatori: 83’ Silvestri (AG), 91’ Deulofeu
Ammoniti: Llorente, Arslan, Tameze, Dawidowicz, Zaccagni, Faraoni
Recupero: 3’ pt e 3’ st
 
È finita 2-0 la sfida della Dacia Arena tra Udinese e Hellas Verona, valida per la 21^ giornata di Serie A TIM. Mister Gotti sperimenta subito il duo spagnolo e nel reparto avanzato si affida a Llorente e Deulofeu. In mezzo al campo torna dal primo minuto Walace, affiancato da Arslan e Pereyra, mentre nella linea difensiva si rivede titolare Samir. Dall’altra parte Juric punta sull’unico centravanti Kalinic, supportato da Zaccagni e dall’ex bianconero Lasagna. Al 6’ Deulofeu si ritaglia uno spazio all’altezza del vertice destro dell’area di rigore e riesce a portarsi il pallone sul sinistro per provare il tiro. La conclusione del numero 9 bianconero è però imprecisa e si spegne a lato della porta gialloblu. Al 24’ ci prova Samir con un bel colpo di testa in torsione sul traversone di Pereyra. La conclusione del capitano è potente e ben indirizzata ma Silvestri d’istinto respinge il tentativo in tuffo. Al 36’ Deulofeu tenta la fortuna direttamente da calcio di punizione da posizione defilatissima sulla sinistra. Il suo tentativo a rientrare con il destro è preciso e diretto nello specchio della porta, Silvestri si oppone e devia in calcio d’angolo. Un minuto più tardi è ancora l’Udinese a provarci con il colpo di testa di Stryger Larsen sul bel cross di Zeegelaar ma l’estremo difensore gialloblu chiude nuovamente la porta e respinge il tentativo. Al 42’ un ispirato Deulofeu entra bene in area dalla sinistra e serve Llorente appostato in area con un cross basso dal fondo, lo spagnolo tocca corto per Walace che di prima intenzione prova il tiro da due passi. Il portiere ospite però salva ancora i suoi e in tuffo devia il tiro in calcio d’angolo.
Nella ripresa al 47’ arriva la prima occasione della partita dell’Hellas Verona con l’ex Faraoni. L’esterno gialloblu arriva coi tempi giusti su un cross basso sul secondo palo ma la sua conclusione gonfia l’esterno della rete. Al 66’ ci prova anche Dimarco con un sinistro da posizione defilata sul filtrante di Zaccagni. Impreciso, il tentativo si spegne alto sopra la traversa. Al 74’ è Magnani a calciare verso la porta bianconera sul pallone ribattuto dalla retroguardia friulana sul tiro di Ilic. Completamente fuori misuro, il tentativo del difensore gialloblu termina largamente a lato. Al 77’ Tameze si ritrova tra i piedi lo scarico a rimorchio di Lazovic e dal limite prova la conclusione con un piazzato destro. Masticato e impreciso, il tiro viene intercettato da Samir che libera l’area. Al 83’ l’Udinese trova il meritato vantaggio grazie all’ottima giocata di Deulofeu. Lo spagnolo con grande generosità va a prendersi di forza il filtrante di Molina nonostante la pressione del difensore avversario e si invola verso la porta entrando in area dall’out di destra. Arrivato sul fondo Deulofeu cerca il cross basso per Okaka appostato in mezzo all’area ma Silvestri interviene in anticipo, deviando il pallone nella propria porta per il gol del vantaggio bianconero. Al 91’ arriva anche il raddoppio friulano con uno scatenato Gerard Deulofeu che in dribbling lascia sul posto Dimarco e dal limite dell’area supera Silvestri con un pregevole tocco ad effetto per il gol del 2-0 finale. Seconda vittoria e terzo clean-sheet consecutivi per gli uomini di Mister Gotti, il cui prossimo impegno è ora in programma allo Stadio Olimpico contro la Roma.
Condividi su